La Casa

Un ambiente bello, colpisce gli occhi e conquista il cuore

La Casa di Spiritualità è situata ad Asolo, nel cuore del Veneto, diocesi di Treviso un luogo ricco di storia, cultura e natura. E’ immersa in un’oasi di pace, con ampio parco, multisale e Cappella dell’Annunciazione. Un ambiente dove “l’ascolto, la preghiera e l’accompagnamento personale” favoriscono l’incontro con Dio.

A dare il benvenuto a quanti varcano i cancelli della Casa S. Dorotea c’è la comunità delle Suore Maestre di S. Dorotea del beato Luca Passi.

Vieni, sei a casa!

La Casa 

offre:

  • Esercizi Spirituali ed altre proposte: per religiosi/e, sacerdoti, laici, coppie di sposi e di fidanzati, giovani, adulti, organizzati dalle sorelle della Comunità e/o con la collaborazione di predicatori esterni. Ecco l’elenco delle nostre proposte.

accoglie:

  • Gruppi, famiglie, singoli che desiderano organizzare in autonomia ritiri, esercizi spirituali e/o percorsi di studio e formazione, esperienze di fraternità e inclusività.  Guarda il nostro calendario.

ospita, come servizio alla Chiesa:

  • Congregazioni/Istituti religiosi per Esercizi spirituali in autonomia, capitoli provinciali e/o generali, formazione permanente, studio, gruppi parrocchiali, ecclesiali e associazioni che svolgono attività formative. 
  • Singole persone che desiderano “una sosta” nel ritmo intenso delle loro giornate e cercano uno spazio di ristoro nello Spirito. Scopri gli ambienti a tua disposizione.

La vostra casa sia sempre aperta e fate in modo
che chi vi entra una sola volta desideri di ritornarvi”

Don Luca Passi

Spiritualità

Un dono… sempre in azione

La spiritualità delle Suore Maestre di Santa Dorotea si radica nell’esperienza di preghiera e di vita che il beato Luca Passi ha affidato loro: essere nella Chiesa seconde madri. 

In ascolto dello Spirito Santo e in dialogo con la Chiesa, collaboriamo con i presbiteri e i laici per crescere sempre più come donne di comunione e di carità spirituale, desiderose di guardare alla storia con gli occhi e il cuore di Dio.

Attente al grido dei fratelli, in particolare dei piccoli, dei giovani e delle donne, ci sentiamo chiamate a manifestare nella vita fraterna il dono ricevuto nel battesimo e a condividerlo con le persone che il Signore ci pone accanto. 

Storia

Un pò di Storia

1921: apertura della prima casa delle suore dorotee in Asolo.

Nei primissimi tempi la comunità viene ospitata dalla famiglia De Mattia e poi il Comune concede una villetta di fronte all’Istituto Filippin, casa ora demolita.
Successivamente, nel 1927, essendo cresciuto il numero delle ragazze che frequentavano la scuola, viene presa in affitto dai padri Armeni, villa “Monte Grappa”, nei pressi di S. Anna.
L’anno dopo (1928), l’Istituto acquista il terreno in via Sottocastello dove viene costruito l’attuale complesso nel quale la comunità e il collegio-convitto si spostano nel 1930.
La scuola elementare, media, superiore raggiunge il massimo sviluppo nel ventennio 1950-1970, dopo il quale inizia una graduale trasformazione fino al 1978, anno della chiusura definitiva della scuola.

Da Collegio a Centro di spiritualità

La ristrutturazione interna della casa con lo scopo di “riconvertirla in centro di spiritualità” avviene negli anni 1978-1980.
Dalla fine del 1980 la “Casa S. Dorotea – Centro di spiritualità” avvia il nuovo servizio pastorale.
È interessante leggere nelle prime pagine di cronaca della comunità che già agli inizi, e precisamente nel 1928 fu dato in questa casa il primo corso di esercizi spirituali per giovani.
La cura e l’interesse riservati a questa iniziativa hanno costantemente incrementato la partecipazione delle giovani che raggiungeva anche un centinaio di partecipanti.

Princìpi
di Gestione

La Casa si impegna a rispettare i seguenti principi fondamentali:

  • Eguaglianza
  • Imparzialità
  • Cortesia
  • Efficienza ed efficacia
  • Chiarezza e comprensibilità dei messaggi

La Gestione avviene al di fuori dei normali canali commerciali e promozionali senza finalità di lucro, poiché l’esercizio di tale attività, che è fondante per l’Istituto proprietario e gestore, costituisce strumento immediato e diretto per il pieno realizzo e raggiungimento dei fini di religione e culto dell’Istituto. 

La nostra Casa è una risorsa per l’azione pastorale della Chiesa e dunque, chiunque aderisce alle proposte ed i servizi offerti, con il proprio contributo aiuta l’Istituto a mantenere le opere di missione in tutto il mondo. I proventi richiesti per le proposte ed i servizi offerti vengono utilizzati per mantenere e manutenere la struttura e sostenere le missioni ed i progetti sociali seguiti dall’Istituto.

Torna su